Indagini sull'astrattismo geometrico _ Bruno Munari / Antonio Calderara

Indagini sull'astrattismo geometrico _ Bruno Munari / Antonio Calderara
6 giu - 23 sett 2017

BRUNO MUNARI / ANTONIO CALDERARA

LUIGI VERONESI / FRANCO GRIGNANI

 

Apre il primo giugno alle ore 18.30 presso i due spazi della Kanalidarte (Via Alberto Mario 55 e 38_Brescia) una mostra assolutamente significativa che vede dialogare  le opere di quattro protagonisti di primo piano delle avanguardie storiche sempre ‘presenti’ come riferimento costante nello scenario artistico italiano del secolo scorso.

Il Bruno Munari che tutti conosciamo, con la sua esplosione di colori e pensieri vede il silenzio delicato di Antonio Calderara in lontana vicinanza.

I fotogrammi sia in bianco e nero che a colori che Luigi Veronesi realizza dagli anni Trenta fino agli anni Ottanta del Novecento e  le sperimentazioni geometriche e ottiche di Franco Grignani, partendo per entrambi da opere pittoriche degli esordi.

 

L’Astrattismo, che inizialmente aveva una forza di rinnovamento, dopo aver attraversato periodi di crisi, è riuscito a riemergere dando energie ad altri momenti artistici e dalle oscillazioni del gusto, la poetica costruttivista si è reincarnata nella ‘nuova astrazione’ di certi operatori. Le tendenze si avvicendano, ma Veronesi, Grignani, Munari, Calderara sono  sempre lì,  nel reale in-visibile, a scoprire i segni della loro inesauribile geometria e ad affermare la ‘ragione astratta’ nei loro studi pieni di opere e di storia, dove nascono le immagini di un universo di cristallo colorato di poesia.