WILLI SIBER _OBJEKT

WILLI SIBER _OBJEKT
October 27th 2018_January 10th 2019 (postponed until February 28th)

Si apre il sipario sulla bella mostra dedicata all’artista tedesco Willi Siber (1949).
Artista di grande fama in Germania, spaziando poi da New York, San Francisco a Hong Kong, manipolatore della materia col dono della leggerezza.

In molti testi sul lavoro artistico di Willi Siber si incontra la parola "gioco": si parla di "giocare con lo spazio", "giocare con il materiale" o ancor più di "uso ludico di forma e colore".
 Perché "gioco"? Il termine non è inadatto, perché un gioco è sempre una sintesi di calcolo casuale e strategico, di forme trovate e razionalmente formulate, di emozioni e calcoli deliberati. 
Calcolo e casualità - è la sua voglia di sperimentare che quasi lo spinge a nuovi affascinanti opere d'arte e gli fa scoprire nuovi materiali, nuovi colori, nuove forme che ci stupiscono e affascinano gli spettatori.
 Willi Siber ora è uno scultore, un pittore, uno che fa oggetti ?
Gli storici dell'arte vorrebbero sempre classificare - ma dal momento che gli artisti moderni hanno oltrepassato il sistema dei generi - possiamo sicuramente dire che il lavoro artistico di Willi Siber ha lasciato i confini tra pittura e scultura dietro di sé e ha creato una varietà di soluzioni per una "trasformazione" di scultura-immagine-oggetto.
La superficie colorata dell’epossidico galleggia su molte unghie come una superficie ghiacciata, delicatamente congelata sull'acqua. Trasparenti eppure opachi, aperti eppure chiusi, rivelano il loro stesso effetto estetico e allo stesso tempo irritano il nostro sguardo. Questi "colliri", come li definiva l'artista, riprendono la dialettica della modernità tra materialità e immaterialità in un modo completamente nuovo e contemporaneo.
 
 Negli anni nel suo Atelier in Germania sono stati aggiunti nuovi spazi di lavoro in cui le opere possono essere saldate e verniciate. Willi Siber ha scoperto l'acciaio per se stesso. Nella sua materialità industriale grezza, questo materiale ha a lungo affascinato gli artisti. Ma non sarebbe Willi Siber se non fosse in grado di parlare anche della leggerezza propria di questo materiale, come il saperne rimuove tutta la pesantezza fisica: Siber ne nasconde l'origine e lascia trasparire solo il risultato del nostro enigma. Le figure allegre, colorate e brillanti sono vere mega-cannucce o tubi per biciclette verniciati a specchio: stanno forse per scoppiare?
No, sono pesanti tubi di acciaio che sono stati tagliati e ricuciti, perfettamente lucidati e dipinti con colori vivaci. Forme imponenti, opere murarie di grandi e piccole dimensioni che si intrecciano linearmente e brillano in colori riflettenti. Brancusi sembra accompagnarlo un po '- anche le sue superfici riflettenti hanno astratto la dialettica della materialità e dell'immaterialità.
Proprio come l'artista Willi Siber estrae magicamente il materiale e irrita la nostra percezione, conta sulla nostra considerazione introduttiva e ci induce a riflettere la nostra esperienza di vedere e vivere la vita ...Willi Siber è uno scultore, un pittore, un ricercatore ... è un mago! -
Lasciati incantare dalla sua arte ...

 


I lavori di Willi Siber fanno parte di alcune tra le più importanti collezioni pubbliche e private della Germania, dal Parlamento Tedesco alla sede centrale della Deutsche Banke